Come richiedere il mutuo Inpdap: guida completa

Documentarsi su come richiedere il mutuo Inpdap è fondamentale. Il piano ipotecario in questione è infatti una delle modalità di accesso al credito immobiliare più difufse e vantaggiose.

Mutuo Inpdap: le caratteristiche principali

Come richiedere il mutuo Inpdap? Prima di rispondere a questa domanda è necessario dettagliare le caratteristiche del piano in questione. Cominciamo a specificarle ricordando che il mutuo ipotecario Inps ex Inpdap può essere richiesto per tre finalità diverse: l’acquisto della casa, la ristrutturazione di un immobile già esistente, la costruzione di un box o di un posto auto.

Il requisito principale per accedere a questo mutuo è l’iscrizione alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Gli iscritti possono essere sia pensionati sia lavoratori in attività di servizio (nel primo caso è vincolante un’anzianità d’iscrizione di un anno, mentre nel secondo è necessaria la titolarità di un contratto di lavoro a tempo indeterminato).

Mutuo Inps ex Inpdap: cosa sapere sui limiti di finanziamento

Prima di informarsi su come richiedere il mutuo Inpdap è fondamentale approfondire la questione dei limiti di finanziamento, che variano a seconda delle finalità del piano. Ecco le regole da seguire in merito:

  • Mutuo per l’acquisto della prima casa d’abitazione per l’iscritto o per un suo familiare: limite di finanziamento pari a 300.000€ (si possono aggiungere altri 6.000€ finalizzati alla copertura delle spese assicurative non obbligatorie).
  • Mutuo per la ristrutturazione ordinaria o straordinaria di un immobile già esistente: limite di finanziamento pari a 150.000€ (in ogni caso mai superiore al 40% del valore dell’immobile).
  • Mutuo per la costruzione di un box o di un posto auto: limite di finanziamento pari a 75.000€.

Tassi del mutuo Inpdap: tutte le informazioni

Confronta gratis i migliori prestiti online

Più preventivi richiedi e maggiori possibilità avari di trovare il miglior finanziamento online. L'esito della fattibilità ti verrà dato in pochi minuti e l'erogazione in 48 ore, se confermerai il tutto.

Provare non costa nulla, infatti il preventivo per il calcolo della rata del finanziamento è GRATUITO e SENZA IMPEGNO.

>>> Preventivo gratis e senza impegno: calcola la tua rata <<<

Un altro aspetto che è essenziale analizzare prima di parlare di come richiedere il mutuo Inpdap è il tasso d’interesse. Ecco le tipologie di tasso disponibili:

  • Tasso fisso pari al 2,95% (valore modificato il 1° luglio 2015)
  • Tasso variabile da ricavare sulla base dell’Euribord 6 mesi, maggiorato di 200 punti base e calcolato su un lasso di tempo di 360 giorni.

Come richiedere il mutuo Inpdap: ecco la procedura da seguire

Date le doverose premesse dei paragrafi precedenti è utile fornire informazioni su come richiedere il mutuo Inpdap. La richiesta di accesso al mutuo ipotecario Inpdap, qualunque sia la finalità, deve essere presentata esclusivamente per via telematizzata dal 1° al 10 gennaio, dal 1° al 10 maggio e dal 1° al 10 settembre di ogni anno solare.

L’iscritto deve avere cura di allegare tutti i documenti richiesti – tra i quali è presente la dichiarazione sostitutiva di atto notorio – pena l’esclusione anche in caso di aderenza ai requisiti.

Le domande pervenute vengono prese in considerazione e accettate sulla base della disponibilità economica della Direzione Regionale competente. In caso di penuria di fondi viene stilata una graduatoria resa pubblica sul sito ufficiale Inps.

Come richiedere il mutuo Inpdap