Invitalia finanziamenti a fondo perduto: richiesta

Quando si avvia un’attività d’impresa può essere necessario accedere al credito per sostenere le spese iniziali. A tal proposito è utile approfondire le peculiarità di Invitalia finanziamenti a fondo perduto.

Invitalia finanziamenti a fondo perduto 2016: chi può accedervi?

Invitalia finanziamenti a fondo perduto rappresentano un’alternativa molto vantaggiosa per chi ha la necessità di accedere al credito nelle prime fasi di un’attività imprenditoriale.

Per quale motivo? Prima di tutto perché le agevolazioni messe a disposizione dell’Agenzia nazionale per l’attrazione d’impresa e lo sviluppo d’investimenti sono accessibili sia da parte delle imprese, sia da parte delle persone fisiche che intendono avviare un’attività di libera professione.

Finanziamenti a fondo perduto di Invitalia: l’autoimpiego

Tra le varie opzioni relative a Invitalia finanziamenti a fondo perduto è possibile ricordare la formula finalizzata all’autoimpiego, un’agevolazione riservata a disoccupati e inoccupati che vogliono mettersi in gioco nel mondo del lavoro creando una propria attività d’impresa.

Le iniziative per le quali è possibile richiedere agevolazioni possono riguarda la produzione di beni, la fornitura di servizi, il commercio.

Invitalia: parliamo di Lavoro Autonomo

Nel novero di Invitalia finanziamenti a fondo perduto è possibile includere l’opzione Lavoro Autonomo. Quali sono le sue caratteristiche? La possibilità di richiedere un prestito a tasso agevolato per una cifra complessiva non superiore ai 25.823€.

Confronta gratis i migliori prestiti online

Più preventivi richiedi e maggiori possibilità avari di trovare il miglior finanziamento online. L'esito della fattibilità ti verrà dato in pochi minuti e l'erogazione in 48 ore, se confermerai il tutto.

Provare non costa nulla, infatti il preventivo per il calcolo della rata del finanziamento è GRATUITO e SENZA IMPEGNO.

>>> Preventivo gratis e senza impegno: calcola la tua rata <<<

I fondi in questione devono essere destinati alle spese di avvio di un’attività di libera professione e possono essere utilizzati per un tempo pari a 5 anni a decorrere dall’accesso all’agevolazione.

Ricordiamo che le agevolazioni concesse da Invitalia sono prestiti a fondo perduto che consentono di coprire anche il 100% dei costi iniziali previsti per l’avvio di un’attività.

Invitalia finanziamenti: il prodotto per le microimprese

Continuiamo a parlare di Invitalia finanziamenti a fondo perduto dettagliando le caratteristiche del prodotto dedicato a chi vuole avviare un’attività imprenditoriale sotto forma di microimpresa (le agevolazioni non sono quindi accessibili da parte delle ditte individuali, delle società di capitali, delle cooperative e dei gruppi a socio unico).

Affinché risulti possibile presentare la domanda di accesso ai prestiti a fondo perduto, almeno la metà dei soci deve rientrare nei seguenti requisiti:

  • Maggiore età al momento della presentazione dell’istanza.
  • Situazione di disoccupazione sempre alla data di presentazione dell’istanza.
  • Residenza in territorio italiano alla data del 1° gennaio 2000 o da non meno di sei mesi alla data di presentazione dell’istanza.

Le società sotto forma di microimpresa devono risultare già costituite al momento della presentazione dell’istanza e avere sede legale in Abruzzo, Basilicata, Campania, Molise, Sardegna, Puglia e Sicilia.

Il contributo massimo richiedibile in questi casi è pari a 129.114€, finalizzati a coprire le spese di avvio durante il primo anno di attività.

Se hai bisogno di maggiori informazioni sui finanziamenti a fondo perduto, visita finanziamentieuropei.net

Invitalia finanziamenti a fondo perduto