Prestiti a pensionati a tassi agevolati: l’offerta Inps

Prestiti Inps Inpdap

L’allungarsi della vita media ha portato ad una maggiore richiesta di prestiti a pensionati, ecco perché sono numerose le banche che offrono particolari prodotti finanziari utili alle esigenze di liquidità dei pensionati.

Tutti i prestiti a pensionati offrono condizioni particolarmente vantaggiose rispetto ai finanziamenti destinati ai lavoratori, soprattutto grazie alle convenzioni stipulate tra enti previdenziali e banche.

Prestiti destinati a pensionati che risultano convenienti soprattutto se si è  titolari di pensioni di lavoro e reversibilità fino a un età di massimo 75 anni, ad eccezione però delle pensioni di invalidità civile o le pensioni sociali.

I prestiti personali che vengono concessi a pensionati sono dei prestiti non finalizzati ovvero possono essere richiesti senza necessariamente dover giustificare la modalità d’impiego della liquidità richiesta.

Per ottenere un prestito a pensionati sarà necessario presentare al momento della richiesta il proprio cedolino pensione, i documenti di identità e tutte le informazioni circa l’importo richiesto e la sua restituzione.

Prestiti Inps cessione del quinto

Confronta gratis i migliori prestiti online

Più preventivi richiedi e maggiori possibilità avari di trovare il miglior finanziamento online. L'esito della fattibilità ti verrà dato in pochi minuti e l'erogazione in 48 ore, se confermerai il tutto.

Provare non costa nulla, infatti il preventivo per il calcolo della rata del finanziamento è GRATUITO e SENZA IMPEGNO.

>>> Preventivo gratis e senza impegno: calcola la tua rata <<<

La scelta più gettonata tra i pensionati che effettuano una richiesta di prestito a pensionati è la formula tramite cessione del quinto, particolarmente vantaggiosa in quanto permette di restituire l’importo tramite rate mensili detratte direttamente dalla pensione.

La cessione del quinto della pensione è una tipologia di prestito non finalizzato che prevedere un rimborso diretto tramite addebito sulla pensione percepita. Rate mensili che dovranno essere calcolate rispetto la pensione e che non potranno superare un quinto delle quote percepite.

Unica garanzia valida ad ottenere un prestito a pensionati nel caso della cessione del quinto è proprio la certezza della pensione mensile che  svolgerà da garanzia utile a ottenere il prestito, ecco perché non sarà necessaria la firma di un garante per ottenere la liquidità richiesta.

Prestiti Inps ai pensionati

Particolarmente vantaggiosi risultano inoltre i prestiti a pensionati Inpdap, ovvero finanziamenti destinati a tutti gli ex lavoratori che hanno svolto una professione nel settore della pubblica amministrazione o pensionati Inps.

I prestiti a pensionati Inpdap però risultano avere dei criteri di accessibilità molto rigidi, nonostante innumerevoli siano i vantaggi che si possono ottenere, sia per i tassi di interesse applicati oltre a ulteriori agevolazioni ad essi collegati.

Tra i prestiti Inpdap riservati ai pensionati o ai dipendenti della pubblica amministrazione troviamo:

  • Piccolo prestito: una forma di finanziamento che consente di ottenere cifre contenute per far fronte a urgenti necessità. Importi che potranno variare in base alla disponibilità di bilancio annuale della casse Inps.
  • Prestiti pluriennali diretti: finanziamenti che possono essere erogati esclusivamente previa presentazione di documentazione che attesti il reale bisogno di liquidità, necessità personali o familiari che rientrano nei casi previsti dal regolamento.
  • Prestiti pluriennali garantiti: Finanziamenti che vengono erogati da società finanziarie accreditate dall’istituto, una tipologia di prestito garantito contro diversi rischi quali: decesso dell’iscritto prima che sia estinta la cessione; cessazione dal servizio senza diritto a pensione; riduzione dello stipendio del cedente.
Prestiti a pensionati