Cos’è un prestito cambializzato. Scopri a chi è rivolto e come ottenerlo.

I prestiti cambializzati come suggerisce la parola stessa sono forme creditizie eseguibile tramite l’emissione di cambiali appunto. E’ stato concepito per essere attuato con tale strumento (la cambiale) proprio perché essendo un titolo soggetto a imposta di bollo la banca o istituto di credito può eventualmente mettere in atto più facilmente e in tempi più rapidi eventuali procedure di esproprio o risarcimento in caso di insolvenza del richiedente.

Data tale natura, queste erogazioni di somme garantite con tale strumento nello specifico sono  intese anche come  prestiti a protestati, in virtù del fatto che in caso di potenziali insolvenze l’istituto di credito erogante impugnerà la cambiale per ‘’protestare’’ il richiedente nelle sedi notarili di riferimento.

Come ottenere prestiti con cambiali nel 2018

E’ facilmente intuibile dalla parte introduttiva che i prestiti cambializzati non rappresentano un prodotto finanziario sicuro proprio in virtù dei rischi legati alle garanzie in un certo estreme ed immediate rappresentate dallo strumento della cambiale che la banca o l’istituto di credito può rivendicare.

Il prestito cambializzato può essere richiesto da tutti coloro che in un certo senso hanno bisogno urgente di soldi pur non potendo offrire garanzie tradizionalmente riconosciute e consolidate come la busta paga ad esempio. In particolare posso essere richiesti anche da protestati e cattivi pagatori.

L’istituto di credito che deciderà di erogare la somma richiesta può emettere 2 tipi di cambiali a garanzia del prestito richiesto:

  • il contraente si impegna come stabilito dalle cambiale a rispettare la restituzione del pagamento dell’importo erogato alla banca o istituto creditizio entro una certa data;
  • il debitore si impegna senza un termine temporale a versare all’istituto di credito la cifra contratta con la promessa di un potenziale pagamento futuro della somma ricevuta in prestito.

Quest’ultima vista anche la natura estrema del prestito è la più usata. Bisogna compilare la cambiale in ogni parte, ognuna per ogni rata, firmarla e una volta prese in carico dall’istituto di credito verranno da esse spedite al debitore ad ogni scadenza affinché vengano estinte.

Confronta gratis i migliori prestiti online

Più preventivi richiedi e maggiori possibilità avari di trovare il miglior finanziamento online. L'esito della fattibilità ti verrà dato in pochi minuti e l'erogazione in 48 ore, se confermerai il tutto.

Provare non costa nulla, infatti il preventivo per il calcolo della rata del finanziamento è GRATUITO e SENZA IMPEGNO.

>>> Preventivo gratis e senza impegno: calcola la tua rata <<<

Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito prestitipersonali.com https://www.prestitipersonali.com/prestiti-cambializzati o al nuovo portale prestiti-online.com: https://www.prestiti-online.com/cambializzati/

Come funzionano i prestiti cambializzati

Come abbiamo visto prima, è facile credere che questo strumento sia potenzialmente gravoso una volta contratto. Qui nello specifico vogliamo analizzare i vantaggi (se così possiamo chiamarli) e i rischi più immediati del prestito cambializzato. In particolare possono rappresentare una possibilità positiva in quanto:

  • il primo dei ‘vantaggi’ della cambiale è rappresentato dal fatto che può essere emessa anche per coloro che sono senza busta paga nonostante vi sia il rischio di un debito futuro importante;
  • data la natura immediata e facilmente eseguibile della cambiale, questi prestiti rappresentano una tipologia di prestiti più facili da rinnovare o meglio ancora da restituire;
  • con le dovute accortezze e i legittimi dubbi gli istituti di crediti potenzialmente possono erogarli anche a coloro che risultano cattivi pagatori.

 

I rischi sono facilmente comprensibili. Più in dettaglio:

  • nonostante la facilità di sottoscrizione si può andare incontro a tassi di interesse notevoli in fase di restituzione della somma erogata dall’istituto di credito, dato che vista la natura straordinaria del prestito, prevede costi maggiori e potere di rivendicazione elevato da parte degli istituti di credito; senza contare i costi delle imposte di bollo e le eventuali spese processuali;
  • la cambiale è uno strumento che la banca usa per tutelarsi o sollecitare in modo deciso il debitore; le garanzie previste invece possono andare oltre e in casi gravi di pericolo di insolvenza l’istituto di credito può ‘’blindare’’ la garanzia del prestito tramite tutele più annose e vincolanti come pegni e polizze vita;
  • l’ultima evenienza piuttosto spiacevole e poco raccomandabile per ovvi motivi è finire nel registro dei cattivi pagatori, precludendo in tal modo ogni possibilità di vedersi riconosciuto un prestito futuro, perlomeno fino al momento in cui non verrà sistemata la propria situazione debitoria.

Prestiti cambializzati online

In tempi moderni con lo sviluppo della rete internet presso  fasce di popolazione sempre più crescente, in aggiunta alla possibilità immediata e potenzialmente facilitata di ottenere questo tipo di prestito cambializzato vi è anche modo di richiederlo online, qualora il soggetto erogante, una finanziaria ad esempio, prevede questa modalità di concessione.

In questi casi è sufficiente inviare sul portale di riferimento la documentazione necessaria. Importante sarà fornire un conto corrente su cui verrà accreditata la cifra richiesta una volta che il soggetto concessionario del prestito avrà accettato la richiesta.

Sarà riconosciuto un assegno circolare, da ripagare ogni volta con le cambiali apposite presso l’istituto bancario scelto come tramite. Il tasso di interesse sulle cambiali è fisso e rimane invariato fino al termine dell’ammortamento.

Invitalia finanziamenti a fondo perduto