Credito al consumo convenzioni: le opzioni più interessanti

Richiedere un finanziamento per l’acquisto di un bene è ormai frequente. A tal proposito sono state istituite diverse opzioni di credito al consumo convenzioni. Ecco alcune delle proposte più interessanti in merito.

Credito al consumo: cosa offre Mediaworld

Quando si parla di credito al consumo convenzioni si chiamano in causa diverse realtà e una di queste è Mediaworld, che ha stabilito una convenzione con Findomestic per agevolare i finanziamenti concessi ai clienti.

All’atto della sottoscrizione, che può essere perfezionata direttamente nei punti vendita del gruppo, è necessario presentare un documento d’identità valido, il codice fiscale e un documento attestante la ricezione di un reddito mensile.

Credito al consumo Mediaworld: altre informazioni

Cosa prevede l’opzione di credito al consumo convenzioni di Mediaworld, caratterizzata da una partnership con Findomestic? Iniziamo con il caso dei finanziamenti fino a 18 mesi.

  • Spese d’incasso e gestione della pratica corrispondenti a 1,50€ per ogni singola rata mensile.
  • Spese per comunicazioni periodiche – che vengono inviate almeno una volta all’anno – corrispondenti a 1,03€.

 

Confronta gratis i migliori prestiti online

Più preventivi richiedi e maggiori possibilità avari di trovare il miglior finanziamento online. L'esito della fattibilità ti verrà dato in pochi minuti e l'erogazione in 48 ore, se confermerai il tutto.

Provare non costa nulla, infatti il preventivo per il calcolo della rata del finanziamento è GRATUITO e SENZA IMPEGNO.

>>> Preventivo gratis e senza impegno: calcola la tua rata <<<

Finanziamenti della durata superiore ai 18 mesi:

  • Applicazione di un’imposta sostitutiva pari allo 0,25% dell’importo finanziato.
  • Spese d’incasso e gestione della rata corrispondenti a 1,50€ al mese.
  • Spese per comunicazioni periodiche – inviate almeno una volta all’anno – pari a 1,03€.

Credito al consumo convenzioni: cosa offre Apple?

Anche Apple consente ai clienti di scegliere credito al consumo convenzioni, con l’obiettivo di gestire in maniera più agevole i finanziamenti. In questo specifico caso siamo davanti a una partnership con Agos Ducato, che mette a disposizione finanziamenti richiedibili a fronte di acquisti in ambito consumer e nel settore Apple Education.

L’importo minimo richiedibile da parte del cliente è pari a 399€.

Credito al consumo Apple: facciamo qualche esempio

Le opzioni credito al consumo convenzioni sono molto comuni, dal momento che spesso, soprattutto quando si parla di prodotti legati a elettronica e tecnologia, i prezzi sono troppo alti per sostenere un pagamento immediato.

Per capire meglio come funziona la convenzione di credito al consumo di Apple ipotizziamo la richiesta di un finanziamento di 500€ per l’acquisto di un iPad Air. In questo caso, tenendo ferma l’ipotesi di un piano di ammortamento di 24 mesi, a carico del beneficiario del prestito ci sarebbe una rata mensile di 22.49€, con TAN e TAEG corrispondenti rispettivamente al 9,21 e al 21.05% Il totale dovuto dal cliente risulterebbe quindi pari a 603,36€.

Analizziamo anche il caso di un finanziamento di 1.000€, sempre con la scelta di un piano di ammortamento di 24 mesi. In questo caso a carico del cliente ci sarebbe una rata mensile di 45,78€, con TAN e TAEG pari rispettivamente al 9,21 e al 15,20%.

Credito al consumo convenzioni